Blog

Feb 19

5 consigli per allenare al top

Lavorando spesso con sportivi e allenatori non dico nulla di nuovo affermando che corpo e mente hanno eguale importanza quando si vuole arrivare a buone prestazioni.

Questo blog nasce dopo che alcuni giorno fa, i genitori di un ragazzo agonista che seguo per la parte “psi” mi hanno chiesto di andare a vedere come lavorava l’allenatore del figlio 😱😱😱. Da lì l’idea di condividere 5 utili consigli per gli allenatori:

  1. Chi allena EDUCA, e quindi non solo dice cosa fare, ma diventa egli stesso esempio. Questo è tanto più vero quanto più giovani sono gli atleti che prendono il coach, il mister, l’allenatore, il maestro… come persona da imitare (quindi per favore, fate attenzione non solo a quel che dite, ma anche a come lo dite e a come vi ponete).
  2. Durante gli allenamenti o le gare vale il PRINCIPIO DI CORRETTEZZA, ciò significa che come maestri e necessario essere coerenti con le regole date, e queste devono valere per tutti (allenatore compreso).
  3. Noi funzioniamo CON I RINFORZI e non con le punizioni! L’importanza di sapere come e quando rinforzare è fondamentale per essere efficaci. Questo non significa assolutamente che dobbiamo sempre e solo dire “BRAVO!!!”, ma anzi che dobbiamo saper dosarlo e spenderlo bene (un po’ come con il denaro, se una cosa funziona ed è di qualità vale la pena investire).
  4. Aiutare a trovare SOLUZIONI DIVERSE ed ALLENARSI, non fermarsi a semplici consigli o indicazioni. L’atleta non è uno stupido che non sa fare le cose, altrimenti non avrebbe bisogno dell’allenatore (sia a livello fisico che psicologico). Per riuscire, ha bisogno di qualcuno che insieme a lui ragiona sulle soluzioni e poi gliele fa ripetere (rinforzandolo), fino a che non acquisisce gli automatismi.
  5. Le MOTIVAZIONI sono la benzina che fa andare avanti nonostante gli insuccessi, le delusioni, le difficoltà o gli infortuni. Lavorare su questo aspetto prettamente psicologico risulta necessario perché è quel qualcosa in più, in grado di funge da turbo quando le cose vanno bene, e riesce a fare da galleggiante quando invece vanno male.

La forza mentale distingue i campioni dai quasi campioni.

(Rafael Nadal)

Robert Allegri

Tratto con passione, utilizzando metodologie innovative e scientificamente comprovate di problematiche quali: dipendenze "nuove" e vecchie, dei disturbi e delle problematiche sessuali, dei disturbi di tipo ansioso (ex. attacchi di panico – fobie), delle difficoltà relazionali e familiari, e della sfera depressiva.